Diversamente abili

DIVERSAMENTE ABILI

ASSISTENZA DOMICILIARE (ADH)


Servizio svolto nei territori del Comune di Salerno (in General Contractor con il Consorzio di cooperative sociali Il Deltaplano), dell’Ambito S2 (Comune di Cava de’ Tirreni e Costiera amalfitana), dell’Ambito S4 (Comune di Pontecagnano Faiano Capofila) e dell’Ambito Territoriale S01-3 (Comuni di Pagani, Sarno, San Marzano Sul Sarno e San Valentino Torio). Cura della persona diversamente abile e della sua casa, attività di care giver ai familiari, con l’obiettivo di mantenere le abilità residue e sviluppare percorsi di integrazione della persona diversamente abile nel contesto territoriale (e, eventualmente, nel contesto scolastico).
Modalità di accesso al servizio: iscrizione da far pervenire all’ufficio Servizi Sociali del proprio Comune/Ambito Sociale

ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (ADH)


Servizio svolto nei territori del Comune di Salerno (in General Contractor con il Consorzio di cooperative sociali Il Deltaplano), dell’Ambito S2 (Comune di Cava de’ Tirreni e Costiera amalfitana), dell’Ambito S4 (Comune di Pontecagnano Faiano Capofila) e dell’Ambito Territoriale S01-3 (Comuni di Pagani, Sarno, San Marzano Sul Sarno e San Valentino Torio). Supporto didattico, accompagnamento alle attività socializzanti, ricreative e sportive, potenziamento delle autonomie personali del giovane diversamente abile entro i 18 anni di età. Modalità di accesso al servizio: iscrizione da far pervenire all’ufficio Servizi Sociali del proprio Comune/Ambito Sociale.

SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI


Servizio svolto nei territori del Comune di Salerno (in General Contractor con il Consorzio di cooperative sociali Il Deltaplano), dell’Ambito S4 (Comune di Pontecagnano Faiano Capofila), dell’Ambito A3 (Comuni del Consorzio dei Servizi Sociali Alta Irpinia) e dell’Ambito Territoriale S01-3 (Comuni di Pagani, Sarno, San Marzano Sul Sarno e San Valentino Torio). Il servizio viene erogato presso gli Istituti scolastici per conto di Comuni e Piani di zona territoriali; garantisce assistenza al percorso educativo degli alunni diversamente abili, attraverso personale specializzato nell’area educativa, della Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) e dell’ABA, con le seguenti finalità: potenziamento delle abilità didattiche, supporto all’integrazione sociale e nel gruppo classe, miglioramento dei canali comunicativi, apprendimento di competenze sociali, sviluppo dell’autonomia concernente le azioni della vita quotidiana. Il servizio viene svolto presso gli Istituti di ogni ordine e grado.

CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE “L’OFFICINA DELLE IDEE”


È un servizio rivolto a persone disabili appartenenti alla fascia di età dai 18 anni in su. Può accogliere fino a 30 iscritti, ed è in Convenzione con l’Ambito S5 (Comune di Salerno e Pellezzano). Le attività svolte quotidianamente sono attività laboratoriali di vario tipo: ceramica, pittura, cucina, didattica speciale, musica e musicoterapia, giardinaggio, e tutte quelle attività volte a potenziare le abilità esistenti e a svilupparne di nuove, in un’ottica di perseguimento di autonomie di vita quotidiana. Il Centro è sito in via S. Leonardo – traversa Migliaro, e accoglie gli utenti dal lunedì al venerdì. È previsto il servizio mensa (esterno, a carico delle famiglie) e il servizio trasporto (in compartecipazione con il Comune di appartenenza attraverso la modalità dei voucher). Modalità di accesso al servizio: iscrizione da far pervenire all’ufficio Servizi Sociali del proprio Comune o al Segretariato Sociale di competenza.

SERVIZIO DI MOBILITÀ COLLETTIVA


il servizio in convenzione con l’Ambito S5 (Comune di Salerno e Pellezzano), è destinato alle persone disabili che frequentano il Centro “L’Officina delle Idee”; è garantito dal lunedì al venerdì e viene espletato utilizzando come mezzo di trasporto un pulmino dotato di pedana di caricamento per carrozzina, omologato per il trasporto di persone disabili.  Il servizio copre l’intero territorio dell’Ambito, e prevede n. 2 figure professionali: l’autista e l’accompagnatore. Modalità di accesso al servizio: iscrizione da far pervenire al Segretariato Sociale di appartenenza, fornendo la seguente documentazione: istanza per l’accesso ai servizi, certificato ISEE, fotocopia del certificato di invalidità. Il servizio è reso in compartecipazione in base al reddito familiare, attraverso la modalità dei voucher.

HOME CARE PREMIUM


Servizio svolto nei territori dell’Ambito S2 (Comune di Cava de’ Tirreni e Costiera amalfitana). Si tratta di un progetto finalizzato a sostenere l’assistenza domiciliare per le persone disabili e non autosufficienti, ed è riservato ai dipendenti e pensionati pubblici utenti della gestione ex-Inpdap e ai loro familiari. L’Home Care Premium prevede una forma di intervento “mista”, con il coinvolgimento diretto, sinergico e attivo della famiglia, di soggetti pubblici e delle risorse sociali del Terzo Settore. Modalità di accesso al servizio: la domanda deve essere presentata dal richiedente, esclusivamente per via telematica, accedendo dalla home page del sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso: Servizi on line – Servizi ex Inpdap. Successivamente il beneficiario dovrà scegliere la Cooperativa tra quelle accreditate e inserite nell’elenco istituito presso l’Ambito S2.

BALNEAZIONE


L’attività, a carattere esplicitamente estivo, prevede: supporto alla balneazione, attività ludico – laboratoriali estive, gestione di momenti comuni. Tali attività vengono svolte presso piscine comunali o private, e sono destinate sia agli utenti del Centro sociale polifunzionale L’Officina delle Idee sia a richieste privata.

INTERVENTI AD ORIENTAMENTO COGNITIVO – COMPORTAMENTALE ABA


La Cooperativa offre, su richiesta della famiglia, interventi basati sull’Analisi Applicata del Comportamento, avendo all’interno del suo organico le figure specialistiche necessarie, sia per quanto concerne la figura del Supervisore, sia per quanto riguarda assistenti alla programmazione e tecnici del comportamento. L’intervento può essere richiesto anche solo per il personale tecnico, il quale naturalmente si aggancia ai percorsi già in essere e collabora con l’equipe di riferimento della persona destinataria dell’intervento.